Tutte le strade sono aperte. Viaggio in Afghanistan by Annemarie Schwarzenbach,R. Perret,T. D'Agostini PDF

By Annemarie Schwarzenbach,R. Perret,T. D'Agostini

Inquieta, androgina, nomade in fuga da se stessa, icona eterea e trasgressiva: Annemarie Schwarzenbach è tutto questo, un romantico Ulisse senza Itaca. In un nefasto 1939, lasciandosi alle spalle un’Europa sull’orlo della guerra e l’amore tormentato con Erika Mann, Annemarie prende l. a. through dell’Oriente a bordo di una Ford con l’amica scrittrice Ella Maillart.
Due donne sole scoprono l’Afghanistan, un paese ai confini del mondo dove il pace è rarefatto e brevi tragitti diventano peregrinazioni di giorni interi. Annemarie racconta quello che vede e sente in un quaderno di viaggio che lascia stupiti in line with l. a. sua incredibile modernità: quei paesaggi scomparsi, distrutti dalle recenti guerre, dilaniati dalle tensioni etniche, attraverso le parole di Annemarie si mostrano ancora nella loro purezza, in un riverbero di colori polverosi, sguardi profondi, voci lontane.
Prende forma un viaggio che è dura scuola di vita, abitudine all’incontro e alla perdita, apertura all’altro e alla parte più in ombra di se stessi. Dalla Turchia alla Persia, fi no agli altopiani afghani, Annemarie si interroga sulla condizione delle donne col chador, si ferma a bere il tè nelle tende giallo ocra delle tribù pashtun, attraversa tempeste di sabbia e deserti di cardi. Nomi come Pamir, Hindu Kush e Mazar-i-Sharif, molto più che indicazioni geografi che, nel suo taccuino divengono suono e colore, ricordo e mistero.
Il Saggiatore ripubblica quel prezioso quaderno di viaggio, un diario personale che è anche un reportage da territori remoti e lo specchio di un’epoca: le pagine di Tutte le strade sono aperte, già uscito come los angeles through according to Kabul, raccontano con immagini e parole il coraggio e lo smarrimento, le turn out e i pericoli superati, le emozioni e le idee nate da un’esperienza che ancora oggi può dirsi del tutto straordinaria.

Show description

By Annemarie Schwarzenbach,R. Perret,T. D'Agostini

Inquieta, androgina, nomade in fuga da se stessa, icona eterea e trasgressiva: Annemarie Schwarzenbach è tutto questo, un romantico Ulisse senza Itaca. In un nefasto 1939, lasciandosi alle spalle un’Europa sull’orlo della guerra e l’amore tormentato con Erika Mann, Annemarie prende l. a. through dell’Oriente a bordo di una Ford con l’amica scrittrice Ella Maillart.
Due donne sole scoprono l’Afghanistan, un paese ai confini del mondo dove il pace è rarefatto e brevi tragitti diventano peregrinazioni di giorni interi. Annemarie racconta quello che vede e sente in un quaderno di viaggio che lascia stupiti in line with l. a. sua incredibile modernità: quei paesaggi scomparsi, distrutti dalle recenti guerre, dilaniati dalle tensioni etniche, attraverso le parole di Annemarie si mostrano ancora nella loro purezza, in un riverbero di colori polverosi, sguardi profondi, voci lontane.
Prende forma un viaggio che è dura scuola di vita, abitudine all’incontro e alla perdita, apertura all’altro e alla parte più in ombra di se stessi. Dalla Turchia alla Persia, fi no agli altopiani afghani, Annemarie si interroga sulla condizione delle donne col chador, si ferma a bere il tè nelle tende giallo ocra delle tribù pashtun, attraversa tempeste di sabbia e deserti di cardi. Nomi come Pamir, Hindu Kush e Mazar-i-Sharif, molto più che indicazioni geografi che, nel suo taccuino divengono suono e colore, ricordo e mistero.
Il Saggiatore ripubblica quel prezioso quaderno di viaggio, un diario personale che è anche un reportage da territori remoti e lo specchio di un’epoca: le pagine di Tutte le strade sono aperte, già uscito come los angeles through according to Kabul, raccontano con immagini e parole il coraggio e lo smarrimento, le turn out e i pericoli superati, le emozioni e le idee nate da un’esperienza che ancora oggi può dirsi del tutto straordinaria.

Show description

Read or Download Tutte le strade sono aperte. Viaggio in Afghanistan 1939-1940 (La cultura) (Italian Edition) PDF

Best travel in italian books

Ombre sulla via della seta (Italian Edition) by Colin Thubron,R. Belletti PDF

Los angeles storia millenaria, e in gran parte consegnata alla leggenda, della through della Seta continua advert affascinare segretamente l. a. modernità. In un viaggio tra misticismo, conflittualità, mistero, Colin Thubron ripercorre le strade che in keeping with secoli hanno dato vita a una «globalizzazione», arcaica quanto febbrile, di cui los angeles seta divenne il simbolo.

Roberto Carnero,Guido Gozzano's Verso la cuna del mondo (Tascabili Vol. 1074) (Italian PDF

Il quantity è l. a. riproposta di un piccolo classico del Novecento: Verso l. a. cuna del mondo (1917) di Guido Gozzano. Tra il febbraio e l’aprile del 1912 Gozzano compie un viaggio in India, che lo porterà a visitare l. a. città di Bombay e l’isola di Ceylon. Un itinerario modesto, ma un’esperienza centrale nella non lunga vita dello scrittore piemontese.

Get Il viaggio verticale (Italian Edition) PDF

Che cos’è l. a. scalata, se non un viaggio verticale? L’uomo o los angeles donna che si sollevano da terra e intraprendono una scalata sono esploratori di uno spazio che non appartiene loro. Scalare e viaggiare nascondono lo stesso segreto, rispondono alla stessa parola d’ordine: leggerezza. Proprio l. a. leggerezza è l. a. cifra di questo libro.

Get My Secret Rome: La Roma intima delle romane (Italian PDF

Immergersi nelle acque di una Spa ricavata dal caveau di una ex banca, trovare uno sfizioso negozio di abiti burlesque, assaggiare l. a. vera pizza capitolina o stupirsi con gli effetti ottici della città, e ancora scoprire il fascinoso Palazzo della Scimmia con los angeles luce della sua torre sempre accesa, arrivare in cima all’Altare della Patria trasportati da un ascensore di cristallo o trovare il punto migliore del Lungotevere da cui ammirare il tramonto… l. a. Roma più cool è tutta racchiusa nelle pagine di questo quantity, distillato di indirizzi e “dritte” che da sempre sono appannaggio delle più scaltre romane document.

Extra info for Tutte le strade sono aperte. Viaggio in Afghanistan 1939-1940 (La cultura) (Italian Edition)

Example text

Download PDF sample

Tutte le strade sono aperte. Viaggio in Afghanistan 1939-1940 (La cultura) (Italian Edition) by Annemarie Schwarzenbach,R. Perret,T. D'Agostini


by Mark
4.1

Rated 4.61 of 5 – based on 26 votes