Mario Fortunato's L'Italia degli altri (Italian Edition) PDF

By Mario Fortunato

In Etichette, apparso in step with l. a. prima volta nel 1930, Evelyn Waugh delinea, tra il serio e il faceto, una sorta di casistica del viaggiatore nordeuropeo che, nel corso dei secoli, si è avventurato dalle nostre parti. Si comincia col superstite del Grand travel: un giovanotto bennato e facoltoso, come Goethe, Alexis de Tocqueville e Stendhal, che sfida sempre qualcuno a duello, ha parecchie avventure erotiche e alla advantageous torna a casa, pronto in keeping with incarichi legislativi. Si passa poi al viaggiatore borghese, che dà avvio all’orrendo traffico di chincaglierie e oggetti dozzinali da portare a casa come memento e trova piú economico e conveniente vivere all’estero. E si finisce col viaggiatore novecentesco, che parla con los angeles povera gente nelle osterie lungo l. a. through e vede nella diversità dei tipi l. a. struttura e l’unità dell’Impero romano.
Viaggiatori diversi, ma tutti con los angeles medesima convinzione di trovarsi in un paese dalla smodata quantità di bellezza, cosí eccessiva e straripante da sperperarsi e perdersi.
La parola «bellezza» è il leitmotiv di tutti i Grand travel che, dalla superb del Settecento, hanno esplorato, interpretato, e in definitiva creato, l’identità italiana, quell’altro da sé che lo straniero make a decision a un certo punto di a ways proprio. «La bellezza circostante» ha scritto una volta Brodskij, «è story che quasi subito si è presi da una voglia assolutamente incoerente, animalesca, di tenerle testa, di mettersi alla pari».
Con il suo sguardo «attento e straordinariamente inedito», Mario Fortunato indaga los angeles natura mimetica di questo desiderio che, da Wilhelm von Glöden fino a Norman Douglas e a Wystan Hugh Auden, ha spinto illustri scrittori sulle nostre coste, convinti di essere approdati nella terra della piú sorprendente libertà sessuale («tutti lo fanno consistent with divertimento», scrisse Auden a un’amica da Ischia). Lo stesso desiderio mimetico che ha permesso a Frederic Whyte, disegnatore di giardini inglese, di creare in Sabina un perfetto giardino all’italiana, e che, sempre in quel lembo di terra, ha allietato gli ultimi anni del grande editore Giulio Einaudi, il quale con dedizione assoluta curava, potando, innestando e concimando, le rose del suo piccolo giardino all’inglese. Quello che traspare, infatti, da queste pagine non è soltanto che i luoghi comuni sui popoli sono interessanti consistent with il rovescio che nascondono, ma soprattutto perché rivelano che l’attrazione in line with «il diverso che ci svela a noi stessi» è «la prima regola del discorso amoroso» che da secoli perdura tra los angeles nostra Italia e l’Italia degli altri.

Show description

By Mario Fortunato

In Etichette, apparso in step with l. a. prima volta nel 1930, Evelyn Waugh delinea, tra il serio e il faceto, una sorta di casistica del viaggiatore nordeuropeo che, nel corso dei secoli, si è avventurato dalle nostre parti. Si comincia col superstite del Grand travel: un giovanotto bennato e facoltoso, come Goethe, Alexis de Tocqueville e Stendhal, che sfida sempre qualcuno a duello, ha parecchie avventure erotiche e alla advantageous torna a casa, pronto in keeping with incarichi legislativi. Si passa poi al viaggiatore borghese, che dà avvio all’orrendo traffico di chincaglierie e oggetti dozzinali da portare a casa come memento e trova piú economico e conveniente vivere all’estero. E si finisce col viaggiatore novecentesco, che parla con los angeles povera gente nelle osterie lungo l. a. through e vede nella diversità dei tipi l. a. struttura e l’unità dell’Impero romano.
Viaggiatori diversi, ma tutti con los angeles medesima convinzione di trovarsi in un paese dalla smodata quantità di bellezza, cosí eccessiva e straripante da sperperarsi e perdersi.
La parola «bellezza» è il leitmotiv di tutti i Grand travel che, dalla superb del Settecento, hanno esplorato, interpretato, e in definitiva creato, l’identità italiana, quell’altro da sé che lo straniero make a decision a un certo punto di a ways proprio. «La bellezza circostante» ha scritto una volta Brodskij, «è story che quasi subito si è presi da una voglia assolutamente incoerente, animalesca, di tenerle testa, di mettersi alla pari».
Con il suo sguardo «attento e straordinariamente inedito», Mario Fortunato indaga los angeles natura mimetica di questo desiderio che, da Wilhelm von Glöden fino a Norman Douglas e a Wystan Hugh Auden, ha spinto illustri scrittori sulle nostre coste, convinti di essere approdati nella terra della piú sorprendente libertà sessuale («tutti lo fanno consistent with divertimento», scrisse Auden a un’amica da Ischia). Lo stesso desiderio mimetico che ha permesso a Frederic Whyte, disegnatore di giardini inglese, di creare in Sabina un perfetto giardino all’italiana, e che, sempre in quel lembo di terra, ha allietato gli ultimi anni del grande editore Giulio Einaudi, il quale con dedizione assoluta curava, potando, innestando e concimando, le rose del suo piccolo giardino all’inglese. Quello che traspare, infatti, da queste pagine non è soltanto che i luoghi comuni sui popoli sono interessanti consistent with il rovescio che nascondono, ma soprattutto perché rivelano che l’attrazione in line with «il diverso che ci svela a noi stessi» è «la prima regola del discorso amoroso» che da secoli perdura tra los angeles nostra Italia e l’Italia degli altri.

Show description

Read or Download L'Italia degli altri (Italian Edition) PDF

Similar travel in italian books

New PDF release: Ombre sulla via della seta (Italian Edition)

Los angeles storia millenaria, e in gran parte consegnata alla leggenda, della through della Seta continua advert affascinare segretamente los angeles modernità. In un viaggio tra misticismo, conflittualità, mistero, Colin Thubron ripercorre le strade che in keeping with secoli hanno dato vita a una «globalizzazione», arcaica quanto febbrile, di cui los angeles seta divenne il simbolo.

Get Verso la cuna del mondo (Tascabili Vol. 1074) (Italian PDF

Il quantity è l. a. riproposta di un piccolo classico del Novecento: Verso l. a. cuna del mondo (1917) di Guido Gozzano. Tra il febbraio e l’aprile del 1912 Gozzano compie un viaggio in India, che lo porterà a visitare los angeles città di Bombay e l’isola di Ceylon. Un itinerario modesto, ma un’esperienza centrale nella non lunga vita dello scrittore piemontese.

Enrico Camanni's Il viaggio verticale (Italian Edition) PDF

Che cos’è los angeles scalata, se non un viaggio verticale? L’uomo o los angeles donna che si sollevano da terra e intraprendono una scalata sono esploratori di uno spazio che non appartiene loro. Scalare e viaggiare nascondono lo stesso segreto, rispondono alla stessa parola d’ordine: leggerezza. Proprio los angeles leggerezza è los angeles cifra di questo libro.

Get My Secret Rome: La Roma intima delle romane (Italian PDF

Immergersi nelle acque di una Spa ricavata dal caveau di una ex banca, trovare uno sfizioso negozio di abiti burlesque, assaggiare los angeles vera pizza capitolina o stupirsi con gli effetti ottici della città, e ancora scoprire il fascinoso Palazzo della Scimmia con los angeles luce della sua torre sempre accesa, arrivare in cima all’Altare della Patria trasportati da un ascensore di cristallo o trovare il punto migliore del Lungotevere da cui ammirare il tramonto… l. a. Roma più cool è tutta racchiusa nelle pagine di questo quantity, distillato di indirizzi e “dritte” che da sempre sono appannaggio delle più scaltre romane document.

Extra resources for L'Italia degli altri (Italian Edition)

Sample text

Download PDF sample

L'Italia degli altri (Italian Edition) by Mario Fortunato


by Paul
4.0

Rated 4.35 of 5 – based on 40 votes