Download PDF by Franco Pelliccioni: DALLA VICHINGA DUBH LINN ALLA GAELICA BHAILE ÁTHA CLIATH:

By Franco Pelliccioni

In un primo pace il viaggio a Dublino ha rappresentato in line with l’A. solo una delle numerose “tappe” del suo pluridecennale peregrinare sulle tracce del cosiddetto movimento vichingo d’oltremare, che lo ha condotto: verso nord (Svalbard?), ovest (Terranova, Islanda, Groenlandia, Labrador), sud-ovest (Shetland, Orcadi, Scozia e Inghilterra nord-orientale, Ebridi Esterne, Fær Øer), sud (Normandia, 2015) ed est (Russia, 2016).
In seguito l. a. visita alla capitale irlandese ha significato ben più di questo, poiché ha notevolmente arricchito los angeles sua conoscenza del mondo gaelico (lingua, tradizioni, storia, arte, musica, danza).
Così, passo dopo passo, i primi capitoli del libro ci raccontano del suo vagabondaggio urbano. Passeggiate “guidate” o del tutto estemporanee, come nel caso della visita alla Guinness, alla scoperta delle mille curiosità e delle molteplici attrattive che, comunque, sappiamo essere insite in pressoché ogni grande aggregato umano. Qui consistent withò esse possiedono un’indubbia “marcia in più”. Anche according to l’assai complessa e travagliata storia della metropoli irlandese e, in generale, dell’Irlanda in toto.
Subito dopo ecco che arrivano gli indispensabili approfondimenti, grazie alle visite attente e prolungate, in un caso anche ripetute nel pace (Dublinia), dei suoi preziosi Musei (oltre a Dublinia, quello di Archeologia), Università (Trinity collage) e Biblioteche (il e-book of Kells). Dove, con cura scientifica e passione, nei secoli sono stati pazientemente raccolti tesori, capolavori, testimonianze storiche.
Il tutto offre al lettore un quadro onnicomprensivo, sia natural giocoforza sintetico, che mostra: un’arte elegant, una sicura religiosità, una straordinariamente ricca archeologia, una, più o meno recente, più o meno sofferta, storia della città, come dell’intero paese. Grazie a informazioni e dati, dettagli e particolari, che contribuiscono a much apprezzare ancor più l’universo e los angeles realtà in cui si trova immerso chi si reca a Dublino.
Un intero capitolo è dedicato alla musica e alla danza irlandese. Poi, interessandosi più da vicino alla perfetta reproduction della storica nave Johnston, l’A. accenna brevemente alla tragica carestia, che nell’ottocento innestò l’emigrazione in massa degli isolani verso altri paesi.
Infine l. a. “passeggiata al di là” di Dublino condurrà il lettore sulla “riviera irlandese”. Raggiunta comodamente a bordo del treno, che ripercorrerà quella che è stata l. a. prima ferrovia del paese: los angeles “Dublino-Dunleary”. Cittadina poi chiamata Kingstown. Infine Dun Laoghaire.

Show description

By Franco Pelliccioni

In un primo pace il viaggio a Dublino ha rappresentato in line with l’A. solo una delle numerose “tappe” del suo pluridecennale peregrinare sulle tracce del cosiddetto movimento vichingo d’oltremare, che lo ha condotto: verso nord (Svalbard?), ovest (Terranova, Islanda, Groenlandia, Labrador), sud-ovest (Shetland, Orcadi, Scozia e Inghilterra nord-orientale, Ebridi Esterne, Fær Øer), sud (Normandia, 2015) ed est (Russia, 2016).
In seguito l. a. visita alla capitale irlandese ha significato ben più di questo, poiché ha notevolmente arricchito los angeles sua conoscenza del mondo gaelico (lingua, tradizioni, storia, arte, musica, danza).
Così, passo dopo passo, i primi capitoli del libro ci raccontano del suo vagabondaggio urbano. Passeggiate “guidate” o del tutto estemporanee, come nel caso della visita alla Guinness, alla scoperta delle mille curiosità e delle molteplici attrattive che, comunque, sappiamo essere insite in pressoché ogni grande aggregato umano. Qui consistent withò esse possiedono un’indubbia “marcia in più”. Anche according to l’assai complessa e travagliata storia della metropoli irlandese e, in generale, dell’Irlanda in toto.
Subito dopo ecco che arrivano gli indispensabili approfondimenti, grazie alle visite attente e prolungate, in un caso anche ripetute nel pace (Dublinia), dei suoi preziosi Musei (oltre a Dublinia, quello di Archeologia), Università (Trinity collage) e Biblioteche (il e-book of Kells). Dove, con cura scientifica e passione, nei secoli sono stati pazientemente raccolti tesori, capolavori, testimonianze storiche.
Il tutto offre al lettore un quadro onnicomprensivo, sia natural giocoforza sintetico, che mostra: un’arte elegant, una sicura religiosità, una straordinariamente ricca archeologia, una, più o meno recente, più o meno sofferta, storia della città, come dell’intero paese. Grazie a informazioni e dati, dettagli e particolari, che contribuiscono a much apprezzare ancor più l’universo e los angeles realtà in cui si trova immerso chi si reca a Dublino.
Un intero capitolo è dedicato alla musica e alla danza irlandese. Poi, interessandosi più da vicino alla perfetta reproduction della storica nave Johnston, l’A. accenna brevemente alla tragica carestia, che nell’ottocento innestò l’emigrazione in massa degli isolani verso altri paesi.
Infine l. a. “passeggiata al di là” di Dublino condurrà il lettore sulla “riviera irlandese”. Raggiunta comodamente a bordo del treno, che ripercorrerà quella che è stata l. a. prima ferrovia del paese: los angeles “Dublino-Dunleary”. Cittadina poi chiamata Kingstown. Infine Dun Laoghaire.

Show description

Read or Download DALLA VICHINGA DUBH LINN ALLA GAELICA BHAILE ÁTHA CLIATH: “PASSEGGIANDO” PER DUBLINO, E OLTRE… (Viaggi e Ricerche di un Antropologo tra Vecchio e Nuovo Mondo Vol. 6) (Italian Edition) PDF

Best travel in italian books

New PDF release: Ombre sulla via della seta (Italian Edition)

L. a. storia millenaria, e in gran parte consegnata alla leggenda, della through della Seta continua advert affascinare segretamente l. a. modernità. In un viaggio tra misticismo, conflittualità, mistero, Colin Thubron ripercorre le strade che consistent with secoli hanno dato vita a una «globalizzazione», arcaica quanto febbrile, di cui los angeles seta divenne il simbolo.

Read e-book online Verso la cuna del mondo (Tascabili Vol. 1074) (Italian PDF

Il quantity è l. a. riproposta di un piccolo classico del Novecento: Verso l. a. cuna del mondo (1917) di Guido Gozzano. Tra il febbraio e l’aprile del 1912 Gozzano compie un viaggio in India, che lo porterà a visitare los angeles città di Bombay e l’isola di Ceylon. Un itinerario modesto, ma un’esperienza centrale nella non lunga vita dello scrittore piemontese.

Download PDF by Enrico Camanni: Il viaggio verticale (Italian Edition)

Che cos’è los angeles scalata, se non un viaggio verticale? L’uomo o los angeles donna che si sollevano da terra e intraprendono una scalata sono esploratori di uno spazio che non appartiene loro. Scalare e viaggiare nascondono lo stesso segreto, rispondono alla stessa parola d’ordine: leggerezza. Proprio l. a. leggerezza è los angeles cifra di questo libro.

Manola Costanzi,Domitilla Petriaggi's My Secret Rome: La Roma intima delle romane (Italian PDF

Immergersi nelle acque di una Spa ricavata dal caveau di una ex banca, trovare uno sfizioso negozio di abiti burlesque, assaggiare l. a. vera pizza capitolina o stupirsi con gli effetti ottici della città, e ancora scoprire il fascinoso Palazzo della Scimmia con los angeles luce della sua torre sempre accesa, arrivare in cima all’Altare della Patria trasportati da un ascensore di cristallo o trovare il punto migliore del Lungotevere da cui ammirare il tramonto… l. a. Roma più cool è tutta racchiusa nelle pagine di questo quantity, distillato di indirizzi e “dritte” che da sempre sono appannaggio delle più scaltre romane document.

Extra resources for DALLA VICHINGA DUBH LINN ALLA GAELICA BHAILE ÁTHA CLIATH: “PASSEGGIANDO” PER DUBLINO, E OLTRE… (Viaggi e Ricerche di un Antropologo tra Vecchio e Nuovo Mondo Vol. 6) (Italian Edition)

Example text

Download PDF sample

DALLA VICHINGA DUBH LINN ALLA GAELICA BHAILE ÁTHA CLIATH: “PASSEGGIANDO” PER DUBLINO, E OLTRE… (Viaggi e Ricerche di un Antropologo tra Vecchio e Nuovo Mondo Vol. 6) (Italian Edition) by Franco Pelliccioni


by Thomas
4.2

Rated 4.78 of 5 – based on 43 votes